B&B I Limoni, tra angoli suggestivi, profumi e sapori.

B&B LimoniQuesto anticipo di  Primavera  mi ha  riportato tra  i profumi e i colori della costiera Amalfitana.  Ho visitato queste incantevoli località approfittando di tre giorni di vacanza ma sono ripartita con la voglia di tornarci al più presto.

 

Adoro   viaggiare (ormai è risaputo)  ma ultimamente  avevo un po’ dimenticato quanto  fosse bello il   viaggio “on the road” (complice anche la piacevole compagnia!). Tra chiacchiere a non finire, musica,  risate ed alcune vicissitudini meccaniche, abbiamo percorso più di 400 Km   ma ne è valsa la pena; la bellezza di quei  panorami,  l’intensità  dei profumi e la vivacità di quei luoghi azzerano le fatiche di un viaggio lungo e un po’ travagliato.   Ho volutamente scelto di soggiornare a Ravello, una bellissima  località adagiata sulla collina della costiera, proprio per godere di  quella vista  ed allo stesso tempo rimanere fuori dal traffico  delle località che si affacciano sul  lembo di costa.

IMG_5841Ravello, conosciuta come la  Città della Musica (famoso il Ravello Festival),  offre  una piacevole atmosfera di   tranquillità e  relax  anche solo passeggiando tra i vicoli, le  piazze e le bellissime ville (ben mantenute). Devo dire che, una volta decisa la località, la scelta della struttura dove soggiornare  è stata velocissima: il  B&B I Limoni mi ha subito IMG_5784conquistata.  A due passi dal centro,  al B&B si accede da una tipica  scalinata  di campagnaLe camere sono state ricavate  dal restauro di  un antico casale agricolo e tutte godono  di un’ampia vista panoramica. Il B&B   fa parte dell’ Azienda Bioagricola che  Rosalba e Luigi gestiscono  ormai da diversi anni. La coltivazione si estende per ben  5400mq e riguarda prevalentemente limoni, ma anche ulivi e viti. La produzione di limoni biologici IGP di tipo “Sfusato Amalfitano” ed avviene secondo metodi biologici. L’Azienda Bioagricola fa parte del Consorzio di Tutela del “Limone IGP Costa d’Amalfi”.

IMG_5835 IMG_5837

Il B&B si affaccia sui tradizionali terrazzamenti delle costiera ed è circondato da pergolati di piante di  limoni (immaginate il profumo!). Gli ospiti  possono acquistare i prodotti agricoli dell’Azienda come olio, vino, miele, uova, agrumi e frutta di stagione… la marmellata di agrumi della Signora Rosalba è una bontà!  Devo dire che muoversi tra le scalinate di Ravello è un’impresa eroica (anche per i più allenati) ma godere  del  panorama dalla balconata del B&B I Limoni ripaga di ogni fatica.

fotofoto 1Se adorate il profumo intenso di limoni e la bellezza di questi luoghi, il B&B I Limoni è tutto ciò. Buon Viaggio!

http://www.ravellobebilimoni.it

 

Montescudaio, un paese di vino, pane, birra e tanta bellezza

montescudaioMontescudaio, un piccolo paese toscano nella Provincia di Pisa,  è da sempre conosciuto per il suo ottimo vino; capofila della Doc Montescudaio  fa parte, insieme agli   altri sei comuni del territorio (Casale Marittimo, Riparbella, Montecatini Val di Cecina, Guardistallo, Santa Luce e Castellina Marittima)  della ‘Strada del Vino Costa degli Etruschi”. Adagiato tra le verdi colline della Val di Cecina, in una zona estremamente panoramica, Montescudaio  è un borgo dove  il tempo sembra essersi fermato. Le  case tipiche, dal sapore medievale,  fanno da contorno alle viuzze rendendo il piccolo paese un tesoro tutto da scoprire. Le produzioni principali sono essenzialmente agricole: vino, olio e pane, una vera e propria montescudaio 4delizia. Vi chiederete … il pane? Si, proprio lui:  il  pane di Montescudaio è conosciuto ed apprezzato ovunque (il Borgo fa parte  del circuito  delle  “Città del pane”). Prodotto con lievitazione a pasta acida a partire da farina semi integrale e  cotto a  legna,  esclusivamente da un forno nel centro del paese, il pane di Montescudaio  è un pane senza sale  che viene venduto con  forme rotondeggianti da 1 o 2 Kg.

Montescudaio, per le sue bellezze e tipicità, fa anche parte  della associazione ‘I borghi più belli d’Italia”. 

montescudaio3Dalle vecchie mura del castello si gode di  un panorama mozzafiato che va dalle verdi colline  al mare turchese, passando dalle isole dell’Arcipelago Toscano, fino  ad arrivare anche alle montagne della Corsica; Montescudaio offre sempre qualcosa: famosa la sua festa del vino ( primo week-end di ottobre) ma anche quella dell’olio (Novembre) e del pane, la mia preferita, a Giugno.

E per gli amanti della birra artigianale, qui ha  sede anche il Birrificio Artigiano Toscano (B.A.T.) dove troverete birre classiche, speciali e stilose per appassionati e  veri intenditori.

birra bat
Sono certa che i  buongustai non resteranno delusi di   Montescudaio:  prodotti freschi, e coltivati  in loco. Vi consiglio una sosta nelle trattorie; qui  la  tradizione contadina toscana è sapientemente mantenuta e la si ritrova nei sapori dei piatti proposti    che vanno dalla ribollita alla bruschetta con i fegatini, dalla pappa al pomodoro al coniglio fritto e  alle tante zuppe di verdura.

Veduta